Stefano Toma
Advocacy e progettazione

 

L’ammissione di Fairtrade Italia nell’elenco delle Organizzazioni della Società Civile accreditate dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo è stato un importante riconoscimento che ha avviato una nuova serie di interventi nel corso del 2019 (TARGET 17.9). Grazie alla possibilità di accedere all’Aiuto Pubblico per lo Sviluppo, ovvero i fondi che l’Italia destina a progetti di Cooperazione Internazionale svolti dalle organizzazioni non profit, abbiamo sviluppato la collaborazione con ICEI e altri partner nazionali e internazionali, nell’ambito del progetto SRI-PROM – Sviluppo Rurale Integrato in Sri Lanka: riso e spezie dalla produzione al mercato.  Abbiamo iniziato un percorso di consulenza per un gruppo informale di produttori di spezie, già sostenuti dalle attività della Ong ICEI, con un primo importante traguardo raggiunto: la creazione di una nuova associazione di piccoli produttori. Questo traguardo è stato un primo passo per un percorso più lungo, che mira a condurre questa nuova realtà ad ottenere la certificazione Fairtrade e a incontrare il settore profit privato per nuove occasioni di mercato. Si vanno così a costituire partnership profit/non-profit in Sri Lanka, a beneficio dei produttori di spezie così come dei consumi sostenibili, grazie ai fondi della Cooperazione Internazionale Italiana.

Nell’ambito delle politiche europee, il 2019 ha visto un importante traguardo: l’approvazione della nuova Direttiva UE sulle Pratiche Commerciali Sleali. Assieme a diversi partner del progetto abbiamo promosso l’adozione di questo provvedimento, che tutela i produttori delle settore agroalimentare da tutte quelle prassi commerciali basate sull’abuso di potere contrattuale all’interno delle filiere (TARGET 17.10).

Grazie al progetto Trade Fair Live Fair – finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Development Education and Awareness Raising – si è svolta nel 2019 la campagna Fair Trade Advocacy Marathon: una settimana di incontri di formazione e dibattito sulle tematiche delle politiche necessarie alla creazione di un commercio internazionale più equo, culminata con le Colazioni al Parlamento Europeo, dove abbiamo incontrato i nuovi Europarlamentari impegnati a costruire una maggiore coerenza nelle politiche comunitarie per lo Sviluppo Sostenibile (TARGET 17.14).

 

Il Progetto Trade Fair Live Fair ha reso possibile la realizzazione di un media trip presso la cooperativa di produttori di cacao biologico Acopagro, in Perù, insieme a una troupe di Rai Parlamento e da uno youtuber, Il Signor Franz. Questa esperienza ha garantito la diffusione di video sul commercio equo che sono stati visti da più di un milione di persone